Cultura ardeforte

Pubblicato il 13 giugno 2017 | da Irene Iodice

0

Ardeforte – free music festival

Pubblicati i primi nomi: sul palco del Forte Ardeatino saliranno i Nobraino, i Riserva Moac e la crew del Do Your Thang. Ultimo nome rivelato è quello de I Botanici. L’ingresso sarà gratuito.

Stretto tra il centro commerciale I Granai e via di Grotta Perfetta, il Parco del Forte Ardeatino è il punto di riferimento verde per gli abitanti dei quartieri che lo circondano. L’area è al tempo stesso uno spazio vissuto e amato, e un’occasione troppo spesso persa di socialità e produzione culturale. Almeno fino ad oggi.

Pur essendo entrato nei luoghi designati dall’amministrazione capitolina come luogo idoneo a iniziative per l’estate romana è spesso andato deserto ma a partire da quest’estate, dal 12 al 15 luglio, il Parco diventerà la cornice di una manifestazione mai vista prima: musica live, attività culturali, sportive e ingresso rigorosamente gratuito. ArdeForte – Free Music Festival si svilupperà in quattro giornate e la protagonista principale sarà la musica dal vivo, ma non solo. Il progetto ambizioso degli organizzatori prevede più di 20 partner culturali, che porteranno all’interno della kermesse le loro attività e le loro iniziative.

Dagli anni ‘90 ad oggi il territorio di Roma 70 ha sempre dimostrato una certa passione per la musica, infatti dal 1998 ad oggi si sono svolte più di 10 edizioni del Roma 70 Live. Non a caso il progetto nasce dall’idea di tre realtà che sono legate al consueto concertone di Roma 70: l’associazione Nessun Dorma, il Barcellona Caffè e Memetika.

Nasce con lo scopo di coinvolgere i giovani, proporre una nuova offerta di intrattenimento musicale e per promuovere il recupero ambientale e la valorizzazione del Parco di Forte Ardeatino, sensibilizzando gli abitanti di Roma 70 (e non solo) alla cura e alla manutenzione di quest’area verde al fine di un utilizzo continuo e variegato dello spazio.
L’evento gratuito, a partire dal 12 luglio, avrà ogni giorno una connotazione musicale differente. Dai nomi annunciati in anteprima sulla pagina facebook del festival si inizia a delineare un evento che non lascerà deluso nessuno: a partire dai Nobraino fino alle sonorità balkan dei Riserva Moac, per arrivare all’hip-hop della crew di Do Your Thang  e l’indie de I Botanici.

Il Festival si propone come evento annuale, con la volontà di ampliare l’offerta culturale per prossime edizioni anche a cinema, teatro, danza e letteratura, coinvolgendo sempre più persone e partner ad unirsi a questa nuova manifestazione di incontro e divertimento.

Nei prossimi giorni saranno svelati gli altri nomi che comporranno la line-up dell’evento e tutti i partner culturali che animeranno gli spazi. Non resta che fare il conto alla rovescia per quello che si prospetta essere un evento che potrà cambiare a pieno titolo la faccia musicale e culturale del nostro territorio.

Tags: ,


Autore



Back to Top ↑