Mercato immobiliare a Torino

Torino è una città il cui mercato immobiliare è indubbiamente importante da tenere d’occhio. Parliamo, infatti, di un centro urbano che rappresenta da sempre uno dei motori economici del Nord Italia e del Paese in generale. Da qualche anno a questa parte, il capoluogo piemontese si è fatto strada fra le scelte di professionisti che lavorano a Milano e che non possono permettersi né un acquisto immobiliare, né un affitto all’ombra della Madonnina.

 

Come stanno andando le cose in ambito immobiliare sotto la Mole? A rispondere a questa domanda ci ha recentemente pensato, lo scorso 22 giugno, la FIMAA (Federazione Italiana Mediatori Agenti Affari), che ha presentato il borsino immobiliare relativo ai primi mesi del 2023.

 

A Torino, il 2022 è stato all’insegna dei dati incoraggianti. In città, infatti, sono state concluse oltre 16mila transazioni immobiliari. Guardando al territorio metropolitano, invece, si parla di più di 38mila, più del doppio.

 

Nel corso del primo semestre dell’anno in corso, è stato possibile notare una leggera flessione, presente ma comunque meno marcata rispetto a quella di altre città, Milano e Bologna in primis.

 

Si tratta di un effetto previsto e non sorprendente, fisiologica risposta del mercato al rialzo dei tassi dei mutui, a sua volta conseguenza del trend inflattivo importante. Questo comporta, lato aspiranti acquirenti, un’oggettiva difficoltà nel sostenere le spese di un mutuo. Non è un caso che, a Torino come in diverse altre città, siano cresciute le richieste di immobili in locazione.

 

Per quel che concerne, invece, la situazione dei prezzi, si può riscontrare una perdita di quota delle zone collinari e una crescita delle periferie.

 

Torino: dove costa di più comprare casa?

Gli esperti FIMAA, tramite il sopra menzionato borsino immobiliare, hanno sottolineato come, in città, il valore medio degli immobili si aggiri attorno ai 2.201 al metro quadro. Alcune zone in particolare sono oggetto di una particolare appetibilità da parte di chi cerca casa. In questo elenco è possibile includere Santa Rita che, nel corso dei primi sei mesi dell’anno in corso, ha confermato la sua alta posizione tra i quartieri più richiesti da chi acquista casa sotto la Mole Antonelliana, e Vanchiglia.

 

Il centro storico ha mantenuto valori alti, ma è andato incontro, dati alla mano, a un decentramento. Cosa implica? Che, di fatto, si è ristretta l’area dove è possibile trovare gli immobili con prezzi alti.

 

Come poco fa accennato, la zona collinare di Torino è stata interessata da una notevole perdita di quota dei prezzi delle case. Si parla di un crollo superiore al 7%. Questa diminuzione delle quotazioni immobiliari riguarda aree come Villa della Regina, Cavoretto e Superga.

 

Una caratteristica che accomuna gli immobili di queste aree di Torino riguarda la presenza di ville con metrature interessanti. Gli esperti del settore real estate attivi in città hanno notato che l’utenza tende a cercare sempre di più soluzioni caratterizzate da un buon livello di efficienza energetica, requisito che può essere difficile da soddisfare con immobili che hanno già alle spalle anni e anni di storia.

 

Chiamiamo in causa ancora una volta la situazione della periferia che, come già detto, ha visto i prezzi delle case crescere. Si parla, nello specifico, di un +9,7% per i quartieri periferici a sud e di un aumento del 5,7 per quelli che, invece, si trovano a nord.

 

Destreggiarsi tra le varie soluzioni e proposte può non essere semplice per chi cerca casa. Per fortuna, le cose sono molto cambiate negli ultimi anni e ha acquisito sempre più centralità la specializzazione.

 

Siti generalisti, social in primis, sono sempre meno consultati quando si cerca l’immobile ideale da acquistare. Stanno guadagnando terreno portali dove, per esempio, è possibile trovare solo annunci selezionati e pubblicati da agenti immobiliari (puoi consultare su www.immobiliovunque.it una lista di appartamenti in vendita Torino).

 

Il risultato è un livello di qualità impensabile quando non sono presenti professionisti esperti che gestiscono il processo di ricerca della casa e di vendita della stessa.