abbigliamento vintage

La storia dell’abbigliamento vintage affonda le radici all’inizio del secolo scorso. La parola vintage deriva dal latino vindēmia e dall’associazione con il pregio che i vini acquisivano con il trascorrere del tempo. Con il passare del tempo il significato ha assunto una valenza differente, associandosi, quasi spontaneamente all’abbigliamento e al mondo della moda in generale.
I francesi chiamano la moda vintage “ mode vintage”, mentre gli inglesi lo chiamano Vintage Fashion. Qualunque sia il termini usato per indicare lo stile vintage, ci riferiamo sempre e comunque a vestiti e accessori prodotti almeno vent’anni prima del momento attuale.

Vestiti Vintage: non mera seconda mano

Tracciamo subito un confine netto e definito tra le differenze che intercorrono tra vestiti vintage e vestiti di seconda mano. Quando parliamo di abbigliamento vintage, non ci stiamo riferendo ad abiti e accessori di seconda mano che possiamo trovare benissimo in qualsiasi mercatino dell’usato la terza domenica di ogni mese. O meglio! É possibile che nei mercatini sia nascosta qualche eccezionale occasione che ci faccia riscoprire (magari anche all’insaputa del commerciante) un pezzo unico ed iconico che ha segnato la storia degli anni ‘60 o ‘70. Ma dovremmo essere veramente molto fortunati, perché i pezzi che contano non si trovano sulle bancarelle degli ambulanti ogni settimana, ma sono esposti orgogliosamente nei migliori negozi vintage.

Tirando le somme possiamo semplicemente dire che l’abbigliamento vintage è composto da numerosi capi che hanno fatto la storia della moda in Italia e nel mondo. Pezzi più unici che rari, che hanno rappresentato un’intera generazione, o addirittura uno stile di vita o di pensiero. Icone intramontabili della moda che tornano ad essere indossate con orgoglio sulle passerelle, per le strade delle città, o per i servizi fotografici di still life di maggior tendenza.

Abbigliamento VintageVintage Shop Online: lo stile retrò nell’era del web 2.0

Quando il web ha aperto le porte all’abbigliamento vintage, gli amanti di questo stile hanno esultato dalla gioia. Infatti, grazie ai numerosi negozi vintage online è possibile cercare, trovare e comprate in qualunque momento e ovunque siate capi d’abbigliamento vintage.
Gli armadi degli appassionati sono stati rimpolpati e le occasioni sono piovute dal cielo, come nubifragi autunnali.
Sicuramente prima di acquistare online piuttosto che dal nostro rivenditore di fiducia, è sempre meglio accertarsi delle credenziali del negozio vintage online di turno e soprattutto assicurarsi dell’originalità dei capi venduti.

Occhio alle etichette!

Riconoscere un vero da un falso per i veri appassionati dello stile vintage, non è molto difficile, ma non siamo tutti esperti in tutto. C’è chi si avvicina a questa moda per la prima volta e se non sapendo scegliere e giudicare scrupolosamente è possibile, alle volte, imbattersi in qualche “brutto scherzo”.
Meglio stare attenti allora. Controllare i metodi di pagamento accettati, le etichette e i nome dei vestiti vintage venduti e magari andare a controllare se quella collezione, che tanto ci piace, esisteva davvero.

Abiti Vintage Online: perché conviene acquistarli in rete

Il vestito vintage che entra a far parte della nostra collezione, deve rappresentare il gioiello che impreziosisce la raccolta. La ciliegina sulla torta, il dulcis in fundo. Di conseguenza deve essere un capo unico, di inestimabile valore “storico” e dall’impareggiabile significato epocale. Anche senza esagerare, vogliamo riconoscere il valore dei vestiti vintage e l’amore e la passione che gira attorno a questa scelta stilistica. Quindi, quando ci troviamo a voler comprarne un pezzo, vogliamo che la sua qualità sia rimasta inalterata nel corso del tempo (tenendo comunque presente l’effetto scorrere degli anni). I negozio vintage online riescono a preservare e di conseguenza garantire una qualità superiore ai meri mercatini della domenica (dove i capi vengono passati di mano n mano spesso senza criterio e attenzione). Inoltre la vastità del web permette l’acquisto in ogni momento e in ogni dove (basta avere un po’ di connessione e il gioco è fatto).

Un’ultima lancia la vogliamo spezzare a favore dei costi. Online è sempre più facile trovare delle succose occasioni che ci fanno risparmiare qualche euro, magari proprio per il prossimo capo imperdibile. Le affiliazioni sui portali di abbigliamento vintage fioccano come funghi dopo un’acquazzone regalando nuovi sconti/voucher/affari e prezzi imbattibili.
Noi suggeriamo sempre e comune il web, ma non dimentichiamoci la vita reale e teniamo sempre gli occhi bene aperti, per non farci scappare nessuna occasione!

Vintage Online: un tuffo nel passato

Ricordiamoci sempre che l’abbigliamento vintage è comunque abbigliamento usato. Per questo motivo quando acquistiamo vestiti vintage online è sempre bene rivolgersi a negozi specializzati nel settore che sappiano come trattare gli abiti messi in vendita.
Controlliamo che il passato ritorni di moda, ma che lo faccia con criterio. Quindi cerchiamo negozi vintage online che abbiano abbiamo saputo recuperare, trattare, lavare, igienizzare e sistemare i migliori capi delle passate stagioni.
Mettiamo in conto che, acquistando abiti comunque sia usati, è possibile ritrovarsi in mano un capo d’abbigliamento non del tutto perfetto. Non demoralizziamoci però, perché le macchie possono essere trattate ed eliminate e l’intervento di un sarto potrebbe sistemare con criterio un difetto riscontrato nel tessuto o nelle cuciture.

Vintage si, ma non esageriamo

Che si tratti di Vintage uomo piuttosto che Vintage donna, l’esagerazione non è mai di moda. Con questo vogliamo dire che lo stile è molto ricercato ed apprezzato, ma esagerare con i pezzi iconici da indossare, ci farebbe sembrare ridicoli. Di conseguenza, anche se Amate Armani e la collezione donna primavera/estate datata 1972, ci ha fatto impazzire da ragazzine, non possiamo rivestirci da capo a piedi. Sembreremo usciti da una macchina del tempo. Inoltre esagerando con capi d’abbigliamento vintage ancora più datati, rischieremmo l’effetto nonna/nonno.
Meglio allora stare in guardia e abbinare con gusto singoli pezzi con vestiti ed accessori più contemporanei.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here