Olio CBD

L’olio CBD è un derivato oleoso delle infiorescenze di cannabis light. Si tratta di un prodotto veramente rivoluzionario. Contiene altissime percentuali di cannabinoide, una delle maggiori componenti della pianta di canapa. La cannabis è infatti ricchissima di sostanza chimiche naturali. Sono oltre 80 le sostanze e i principi che la compongono e che possono essere sfruttati per le innumerevoli proprietà benefiche. Alcuni di queste sostanze, come ad esempio il THC sono psicotrope e ritenute illegali anche dalla legge italiana se superiori ad una determinata percentuale. Altre invece, come appunto il CBD sono sostanze benefiche, che rigenerano e aiutano l’organismo a trovare e mantenere l’equilibrio.

Il CBD infatti è un metabolita della cannabis che, a differenza del cugino, il delta-9-tetraidrocannabinolo (detto comunemente THC, Δ⁹-THC o tetraidrocannabinolo), non è un principio psico attivo, quindi non altera in alcun modo la percezione spazio temporale e il comportamento. Di conseguenza è giusto dichiarare che l’olio CBD non è una droga, non crea assuefazione, non ha conseguenze negative sull’organismo e non crea alcun tipo di dipendenza. Vanta invece notevoli proprietà benefiche che hanno da sempre attirato l’attenzione del mondo medico, farmaceutico ed estetico. Un’attenzione che si è ben presto trasformata in commercio, utilizzo e produzione di specifici prodotti contenenti questo miracoloso principio naturale. Oggi in commercio è facile poterlo trovare ed acquistare. Anche la rete pullula di weed shop dove è presenta anche l’olio CBD, ma il consiglio è quello di affidarsi solo a veri esperti della materia. Comprare solo ed esclusivamente da rivenditori autorizzati e certificati, come ad esempio www.canapaboom.it, che presentano prodotti sicuri e qualitativamente superiori.

Olio CBD: cos’è e come interagisce con l’organismo

L’olio CBD è un estratto oleoso ricavato dalle infiorescenze della cannabis light. La cannabis legale è una pianta di marijuana che, attraverso incroci e varie genetiche, è stata depotenziata del suo principale componente, il THC e potenziata con il suo secondo maggior componente, il CBD.

Olio CBD

Le sostanze chimiche naturali contenute nella cannabis si chiamano cannabinoidi e interagiscono con l’organismo umano, se assunte, attraverso il recettori cannabinoidi e il sistema endocannabinoide. Oggi si conoscono 2 diverse tipologie di recettori: CB1 e CB2. I recettori CB1 sono quelli che elaborano i vari effetti dei cannabinoidi, come il CBD e rendono conto della loro azione:

  • antiemetica
  • antiossidante
  • ipotensiva
  • immunosoppressiva
  • antinfiammatoria
  • analgesica
  • antispastica
  • stimolante dell’appetito

I recettori CB2 che si trovano soprattutto nel sistema nervoso centrale e nel sistema immunitario, sono quelli responsabili delle azioni anti infiammatorie e immunomodulatrici dei cannabinoidi.

Attraverso i recettori l’olio CBD è assimilato e metabolizzato dall’organismo, riuscendo così a sfruttare la sua azione equilibrante per mantenere l’omeostati  all’interno del corpo. L’omeostasi è la capacità che possiede il corpo umano di mantenere l’equilibrio indipendentemente dalle condizioni esterne (come ad esempio nel caso della temperatura corporea). Recenti studi condotti sull’assunzione di olio CBD ha confermato che il suo consumo non comporta alcun effetto collaterale, anzi, il CBD aiuta l’organismo a ritrovare e mantenere l’equilibrio, apportando notevoli benefici generali. Per questo motivo questo prodotto è diventato di grande interesse in ambito medico e farmaceutico.

Olio CBD: perché utilizzarlo

Finora abbiamo detto che l’olio CBD vanta notevoli qualità benefiche e apporta vantaggi e benessere all’organismo umano. Cerchiamo però di concretizzare e vedere meglio di quali vantaggi si parla effettivamente. L’olio CBD ha proprietà:

  • anticonvulsivanti
  • antidistonici
  • antiossidanti
  • antinfiammatori
  • favorisce il sonno
  • è distensivo contro ansia e panico
  • si è inoltre rivelato in grado di ridurre la pressione endooculare
  • è un promettente antipsicotico atipico
  • effetti rilassanti

Non essendo una sostanza psicotropa, non agisce sulla mente alterandola. Anzi, aiuta a mantenere la concentrazione e i pensieri lucidi. La sua potente azione antinfiammatoria è largamente sfruttata per contrastare gli stati dolorosi durante il ciclo mestruale e per regolare gli sbalzi umorali nella sindrome pre ciclo, oppure in menopausa. Alcune ricerche hanno addirittura dimostrato che l’assunzione di olio CBD aiuta ad attenuare il desiderio e la dipendenza da sostanze stupefacenti.

Cosmesi e olio CBD

Delle eccezionali doti antinfiammatorie e antiossidanti che il CBD vanta, si è presta resa conto anche l’industria della bellezza e della cosmesi. Da anni ormai questo settore sfrutta le potenzialità del CBD che riesce ad interagire perfettamente con i recettori cannabinoidi presenti anche nella pelle. In commercio oggi si possono trovare moltissime creme., pomate e unguenti che contengono CBD e che posseggono proprietà lenitive, nutritive e anti age per la salute e la bellezza della pelle.

In cosmetica infatti il CBD ha rivelato delle proprietà sorprendenti:

  • sebo regolatrice
  • impiegato contro l’acne
  • utilizzato per combattere la psoriasi
  • ha efficace azione antivirale e antibatterico
  • ha notevoli capacità antinfiammatorie
  • spiccata propensione antiossidante
  • ottimo prodotto anti age
  • impiegato per la salute di unghie e capelli
  • aiuta la pelle secca o grassa a rigenerarsi

Le creme a base di CBD nutrono in profondità la pelle e l’aiutano a rigenerarsi laddove si presenta danneggiata o infiammata. Difatti il cannabinoide è un potente stimolatore naturale della rigenerazione cellulare dell’epidermide. Applicazioni di crema all’olio di CBD sfiamma e rigenera, lascia la pelle morbida e vellutata e agisce potente anti-age.