benefici

Il mirto è una pianta che fa parte della famiglia delle mirtacee, ed è noto per le sue proprietà benefiche. Di questo vegetale si utilizza tutto: fiori, foglie e frutti.

Le sue foglie, una volta essiccate, vengono impiegate per insaporire alcuni cibi, come carne e pesce. Possono essere utili anche per preparare infusi e decotti.

Dai fiori del mirto è possibile ottenere un’essenza impiegata in campo cosmetico.
I suoi frutti hanno un sapore ricco e forte. Possono essere consumati appena raccolti, ma vengono anche usati per la realizzazione del noto liquore di mirto. Se essiccati, possono insaporire diversi cibi.

La pianta del mirto è ben nota in Sardegna, visto che ne caratterizza il paesaggio delle sue coste rocciose. Tuttavia, è molto diffusa anche nelle zone costiere del resto d’Italia e negli altri Paesi dell’Europa meridionale, oltre che in Corsica.

Proprietà del mirto

Bacche e foglie di mirto sono ricche di mirtolo, un olio essenziale denso e ricco di preziose sostanze antiossidanti: mirtenolo, geraniolo e canfene. Inoltre, bacche e fiori presentano ulteriori principi attivi degni di nota come: quercetina, catechina, tannini, resine, linalolo e zuccheri. Non solo: contengono anche buoni livelli di vitamina C.
Le proprietà del mirto lo rendono un valido alleato per la salute, come meglio specificato nel paragrafo successivo.

Benefici del mirto

I benefici del mirto sono davvero considerevoli per la salute. Infatti, presenta le seguenti proprietà:

  • Balsamiche: utili alle vie respiratorie.
  • Antinfiammatorie: riduce le infiammazioni e quindi allevia alcuni tipi di dolori.
  • Astringenti: è utile in caso di diarrea.
  • Disinfettanti: aiuta a combattere i germi patogeni (che causano malattie).
  • Sedative: rilassa, attenua le tensioni emotive.
  • Toniche: è ricostituente, dà nuovo vigore all’organismo o a parte di esso.

Per il suo alto contenuto di olio essenziale (mirtolo), di tannini e di resine, il mirto ha proprietà aromatiche, utili in aromaterapia.

Le proprie del mirto sono preziose anche dal punto di vista officinale: vengono utilizzate per realizzare prodotti farmaceutici. Inoltre, il mirto è anche molto usato nel campo erboristico.

Il mirto rappresenta uno dei rimedi naturali contro la cistite, contro la cattiva digestione, le gengiviti e le emorroidi.
Il liquore sardo a base di mirto, per il quale vengono utilizzati i frutti macerati in alcol, è noto per avere effetti digestivi.

La pianta di mirto è usata anche in cosmesi, perché presenta un’azione tonica e antisettica: la si usa per detergenti intimi per pelli sensibili e creme per viso, mani e corpo.
Il decotto ricavabile dalle foglie essiccate del mirto, è un valido aiuto contro le infiammazioni alle vie respiratorie e la bronchite.
L’infuso, ottenibile sempre dalle foglie essiccate, è prezioso contro le emorragie e per contrastare la diarrea.

Altre informazioni

Essendo prezioso per la salute, potrebbe essere una buona idea coltivare il mirto nel proprio orto o in giardino, oppure in vaso.

Anche perché le foglie e le bacche di questa pianta non solo sono salutari, ma possono essere essiccate per insaporire primi e secondi piatti. Dalle bacche è inoltre possibile ottenere deliziose confetture, e dalle foglie essiccate è possibile preparare decotti o infusi che, oltre ad essere benefici, possono anche aiutare a dormire bene.

Non va inoltre trascurato che la pianta in questione è molto bella a vedersi, ed è utile anche a scopo ornamentale.
Si caratterizza anche per essere molto resistente, ma per la sua coltivazione si consiglia di collocarla in un luogo con clima mite, e con un terreno ben drenato. Può essere messa a dimora sia all’aperto (in orto o in giardino), sia in un vaso. Per maggiori informazioni sulla coltivazione, consigliamo di leggere la guida alla coltivazione del mirto su eurogiardinaggio.com.

Non vi sono particolari controindicazioni nell’assunzione del mirto. L’unico effetto collaterale potrebbe riguardare alcune allergie cutanee, e gli esperti ne sconsigliano l’uso alle donne gravide e ai bambini al di sotto dei due anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here