Film streaming in alta definizione

Lo streaming è stata una delle più grandi innovazioni degli ultimi anni. Una tecnologia che ha rivoluzionato completamente il mondo dell’intrattenimento digitale home made. Oggi è possibile guardare un film streaming in alta definizione ovunque e in qualunque momento, basta avere una connessione internet stabile e veloce e un dispositivo di riproduzione. Ma non è sempre stato cosi! Fino a qualche decina di anni fa infatti, per guardare l’ultimo film uscito, oppure per ascoltare quella data canzone tormentone del momento, era necessario avere tanta tanta pazienza. Le alternative erano: andare al cinema quando usciva il film, aspettare che lo passassero finalmente in TV (e poteva volerci anche un anno buono), oppure noleggiare una VHS o un DVD da Blockbuster (una strada senza sbocco alla fine).

Per fortuna la tecnologia è andata in soccorso di milioni persone che stavano lentamente esaurendo la pazienza in attesa che il pc riuscisse finalmente a scaricare dopo un settimana qualche mega di file del film che volevano vedere. La forza dello streaming infatti è racchiusa tutta nella velocità e nell’istantaneità. Oggi ci sono decine di piattaforme streaming, Netflix, altadefinizione.capital, Disney+ (per i più piccini e non solo), Infinity, ecc… Che mettono a disposizione migliaia di ore di contenuti online con i quali passare momenti piacevoli di puro divertimento e relax. Ma come funziona veramente questo piccolo grande miracolo del ventunesimo secolo?

Rivoluzione digitale!

Streaming deriva dal verbo inglese “to stream” che significa “fluire”. Una definizione che calza a pennello. Questa tecnologia permette infatti di vedere contenuti multimediali online senza aspettare che i file di origine siano scaricati completamente. Costituisce un’accessibilità continua e costante alla rete, senza interruzioni e attese. I dati quindi fluiscono come un torrente in piena durante la primavera. Basta un click per far partire lo scambio dati e in pochi istanti il film streaming in alta definizione è riprodotto sul nostro dispositivo di supporto. Senza alcun tempo di attesa.

Lontani i tempi in cui era necessario aspettare minuti, se non addirittura ore, prima che il contenuto venisse scaricato completamente per poi essere riprodotto tutto insieme. Con lo streaming i dati inviati dai server sono recuperati dal buffer, archiviati, spacchettati e subito riprodotti. I secondi/minuti successivi sono già elaborati dal buffering per renderli disponibili all’immediata riproduzione. Questo meccanismo permette la riproduzione di file dalle considerevoli dimensioni.

Film streaming in alta definizione

Film streaming in alta definizione: le 3 condizioni per poterli vedere

Quindi il meccanismo fi funzionamento è tanto semplice quanto ingegnoso. I server delle piattaforme che offrono il servizio, inviano i dati. Il buffer del dispositivo di riproduzione recupera i dati e inizia subito a riprodurli, appena schiacciato il tasto play. Contestualmente, mentre la riproduzione va avanti, il buffering prepara i minuti successivi spacchettandoli in file più piccoli e mettendoli in coda per la visualizzazione.

Affinché questo processo possa filare liscia e funzionare alla perfezione, occorre che tre diverse condizioni si combinino tra loro:

  1. connessione internet
  2. dispositivo di riproduzione
  3. piattaforma che offre servizi streaming 

Connessione internet

Partiamo dalla prima condizione, la più scontata delle tre. Volendo riprodurre dei film streaming in alta definizione, vale a dire contenuti online, è necessario avere per lo meno una connessione internet. Affinché la riproduzione scorra liscia senza intoppi e non si blocchi nella riproduzione audio e/o video, deve essere veloce e stabile. La velocità deve essere di almeno 2 Mbps (megabit al secondo) per riprodurre contenuti dalla qualità medio bassa e di 5 Mbps o superiore, per quelli in HD o 4K.

Dispositivo di riproduzione

Che si tratti di uno smartphone, di un tablet, di un pc, o di una tv l’importante è che abbia a disposizione una connessione internet stabile e un programma per la riproduzione video. Detto fatto è poi possibile riprodurre il film desiderato ovunque e in qualunque momento, senza inutili e snervanti attese.

Film streaming in alta definizione

Piattaforma streaming

Oggi si ha l’imbarazzo della scelta. Esistono decine di piattaforme che offrono questo servizio, proponendo, nella maggior parte dei casi, abbonamenti mensili e/o annuali. Suddivisi in categorie, organizzano le piattaforme in base alla tipologia di film proposto, dalle commedie romantiche, ai film horror. In alcuni casi è addirittura possibile scegliere la qualità di riproduzione video e si hanno a disposizione opzioni di condivisione dell’abbonamento sottoscritto con altre persone, in modo tale da ripartire spesa e divertimento.

La storia dello streaming

Gli internauti ormai lo usano come se ci fosse sempre stato, ma non è così. La prima piattaforma ad aver offerto questo rivoluzionario servizio, è stata quella di YouTube, nel non troppo lontano 2005. Fondata ormai sedici anni fa, ha aperto le porte ad un nuovo schema di intrattenimento casalingo e non solo.

Il servizio proposto si è evoluto nel tempo e ha dato la possibilità a chiunque e in qualunque momento di caricare e riprodurre contenuti multimediali online da condividere con il mondo intero. Ha dato inizio ad una vera e propria rivoluzione digitale, che trova oggi la sua massima espansione.

Niente barriere, confini aperti!

Il bello dello streaming è avere libertà di riproduzione. Basta una connessione ad internet e un dispositivo di riproduzione e chiunque , ovunque può guardarsi un film streaming in alta definizione. È vero che alcune piattaforme pongono, qualche volta, dei limiti alla libertà di visualizzare contenuti al di fuori dei confini del proprio stato. Ma questo certo non significa che non esista una soluzione anche a questo piccolo problema.

Una soluzione che si chiama VNP (rete privata virtuale). La VPN cripta la connessione, vale a dire che nasconde l’IP (cioè l’indirizzo del pc) e consente così di mascherare la propria posizione alla piattaforma di streaming. Esistono in commercio moltissime app e programmi, per pc, Android ed Apple, che offrono questo semplice (ma non sempre gratuito) servizio. In questo modo il problema della visualizzazione dei contenuti multimediali all’estero è “aggirato” ed è possibile godersi un film mentre, ad esempio, si è in viaggio per una vacanza all’estero.